24 Novembre 2011

Le primarie del PD nel Lazio

Appunti, Comunicati stampa

Una buona notizia: il PD del Lazio sceglierà il segretario regionale con le primarie. Lo hanno voluto in particolare Giovanni Bachelet e Cristiana Alicata, che hanno lavorato per questo obiettivo riuscendo a convincere il partito che era la cosa più logica e giusta da fare. Bravi!

Di seguito la mia agenzia:
LAZIO – SCALFAROTTO (PD): «LE PRIMARIE NEL LAZIO SONO UNA VITTORIA PER TUTTO IL PARTITO»
«Le primarie nel Lazio sono una vittoria per tutto il partito, perché rappresentano una scelta di democrazia e segnano un ritorno allo spirito originario del PD: aperto, inclusivo e trasparente. Questa è la vera scelta di unità: restituire ai cittadini l’ultima parola per una responsabilità così importante come quella del segretario regionale in base a un confronto trasparente di programmi e persone».
Ivan Scalfarotto, Vicepresidente del partito democratico, commenta soddisfatto la notizia per cui il commissario del PD Lazio, Vannino Chiti, all’assemblea convocata per sabato prossimo indirà le primarie per l’elezione del segretario regionale.
«Quella delle primarie era una scelta dovuta – commenta Scalfarotto -, ma non scontata e bisogna dare atto a chi ha convintamente portato avanti questa battaglia di trasparenza, primi fra tutti Giovanni Bachelet e Cristiana Alicata, a cui da subito ho accordato tutto il mio appoggio. Le primarie sono forse il patrimonio più importante del nostro partito e sono lo strumento migliore per acquisire credibilità e aprirsi a quelle richieste di cambiamento e partecipazione che ormai ci giungono chiarissime da ogni parte. Con questa decisione torna ai cittadini e alle cittadine uno spazio in più di democrazia e al nostro partito – conclude il Vicepresidente PD – un canale fondamentale e prezioso di ascolto e dialogo con il nostro elettorato».

Una replica a “Le primarie del PD nel Lazio”

  1. […] all’indomani del coordinamento che aveva visto il partito di nuovo spaccato: secondo Ivan Scalfarotto, vicepresidente del Partito, “quella delle primarie era una scelta dovuta – commenta […]