13 Gennaio 2011

L’Ansa sul mio intervento in Direzione Nazionale

Appunti, Comunicati stampa

PD: SCALFAROTTO, PARTITO NON SIA COME ACQUA INFORME
(ANSA) – ROMA, 13 GEN – “Il Pd non può essere come l’acqua che non ha una propria forma, ma assume quella del recipiente in cui viene messa”. Con questa metafora Ivan Scalfarotto, vice presidente del Pd, ha espresso il proprio giudizio negativo sull’ipotesi di un accordo con il terzo polo, nel suo intervento alla Direzione del Pd.
L’esponente dell’area Marino ha esortato il partito a prendere atto che, oltretutto, il terzo polo ha risposto negativamente all’offerta di Bersani di un accordo.
L’alternativa, per il Pd, è quella di tornare a riscoprire la propria vocazione riformista, e soprattutto “a dire cose chiare” su una serie di temi importanti. Per esempio sulla Fiat “dovremmo dire con chiarezza che la contrapposizione tra capitale e lavoro è una cosa dello scorso secolo”. Analoga chiarezza andrá usata su questioni come il lavoro precario e i diritti: “Se fai così – ha osservato – riesci a parlare a tutti, anche a chi si astiene”.
Scalfarotto ha chiesto “un salto di qualitá”: “Dobbiamo anche sfidare, se necessario, il nostro elettorato che è impaurito e sfiduciato come tutti gli italiani”. (ANSA).

Una replica a “L’Ansa sul mio intervento in Direzione Nazionale”