29 Maggio 2014

Beppe & Nigel

Appunti

Per chi ne avesse mai dubitato, e per chi ti guardava strano quando glielo dicevi, l’incontro tra Grillo e Nigel Farage – “animato e molto amichevole” – è la conferma del tratto di estrema destra proprio del Movimento 5Stelle. Come di ogni altro movimento populista, del resto.

Una replica a “Beppe & Nigel”

  1. Gianni Cozza ha detto:

    Ma gli 80 Euro non hanno davvero nulla di “populistico”?
    Specialmente quando per metterli in busta paga si deve ricorrere a nuove manovre fiscali dettate ancora una volta da Bruxelles?

    Attenzione a chiamare “estrema destra” l’insofferenza anglo-francese alle politiche di Bruxelles e la domanda ormai disperata di un massiccio controllo dell’immigrazione.
    Chiamare etrema destra, cioe’ “fascismo”, cio’ che fascismo non e’ rischia di rendere ancora piu’ anti-europeista l’elettorato europeo moderato e socialista che ha premiato Le Pen e Farage.
    In Francia e in UK l’establishment politico si sta muovendo incontro a questo malessere anti-europeo espresso dalle recenti elezioni.
    Sara’ bene che se ne rendano conto anche i “renziani” del vecchio PD post-comunista rottamato da Matteo ( detto il Berluschino ) altrimenti i voti della destra che hanno riempito le urne del Partito di Renzi ritorneranno a casa presto; specialmente se entro un anno ci troveremo ancora in piena crisi economica grazie all’austerity imposta dalla Merkel e da Bruxelles e l’immigrazione di massa non trovera’ una risposta efficace da parte del vecchio establishment che mal-governa l’Europa.
    La vecchia Europa di Bruxelles e la Sinistra europea stanno giocando col fuoco.
    Se il grande progetto europeo collassera’ sara’ esclusivamente per colpa loro.