29 Agosto 2012

La Corte Europea e la legge 40

Appunti, Comunicati stampa, Laicità

La mia agenzia sulla sentenza della Corte Europea sulla legge 40

Procreazione: Scalfarotto (Pd), Italia accetti sentenza e cambi legge 40 =
(ASCA) – Roma, 29 ago – ‘La legge sulla procreazione assistita in Italia va cambiata, sono ormai diverse le pronunce di corti italiane ed europee che ce lo dicono.
Credo, quindi, che piuttosto che pensare a un ricorso alla Corte si debba lavorare per abrogare questa legge e formularne una piu’ coerente e moderna’. Cosi’, in una nota, Ivan Scalfarotto, vicepresidente dell’Assemblea nazionale del Partito Democratico, in merito alla sentenza della Corte di Strasburgo sulla legge 40 e al ricorso che il ministro della Salute, Renato Balduzzi, vorrebbe presentare.
‘Non sono certo tra coloro che avversano il lavoro del Governo Monti nella sua azione tecnica di risanamento e ammodernamento di questo Paese, ma credo che le decisioni riguardanti temi come la legge 40 debbano essere demandate a scelte frutto di un dibattito politico piu’ ampio dopo le elezioni. Tanto piu’ che – continua Scalfarotto – anche alcuni tribunali italiani si sono espressi proprio nei confronti dell’incoerenza della legge’.
‘La sentenza andrebbe accettata anche per alimentare e promuovere – conclude il vicepresidente Pd – quel processo di integrazione europea che non sia solo economico e finanziario, ma anche politico e in particolare riferimento all’equiparazione dei diritti e doveri di tutti i cittadini degli stati membri’.

2 risposte a “La Corte Europea e la legge 40”

  1. AndreaB. ha detto:

    Parole che condivido in pieno, caro Ivan.
    Personalmente ho sempre pensato che la legge 40 sia una pessima legge.
    Oltre che incoerente e molto poco in linea con buona parte dell’Europa, la legge non rispecchia nemmeno il vero sentire dello stesso elettorato di centrodestra. Diciamo che e’ una legge che e’ stata concepita da una passata maggioranza di centrodestra non tanto per vera convinzione ma piu che altro per compiacere le gerarchie vaticane e provare a dare una immagine di se come di una coalizione vicino ai valori cattolici.

  2. marco ha detto:

    in italia si dovrebbe fare delle leggi piu laiche solo in questo modo si arriverebbe anche a leggi etiche.

  • Elezioni Regionali Puglia Scalfarotto Presidente

  • Ivan Scalfarotto

    Deputato di Italia Viva e Sottosegretario di Stato al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. È il fondatore di “Parks - Liberi e Uguali”.