9 Agosto 2012

Ornella dell’Italian Bookshop

Appunti

Se potete non perdetevi il ritratto di Ornella Tarantola, la direttrice dell’Italian Bookshop di Londra, scritto magistralmente da Concita De Gregorio per Repubblica di oggi. Ornella è una persona alla quale la comunità italiana a Londra deve moltissimo, un’istituzione, un punto di riferimento importante – per motivi diversi – quanto l’ambasciata e il consolato generale.

Ornella lamenta il fatto che le nostre istituzioni non facciano molto per promuovere l’Italia e la sua lingua nel mondo. “Cosa può fare una libraia da sola?”, sono le sue parole. La mia risposta è che se si tratta di una persona come lei, può fare molto. Capita spesso che noi italiani ci appoggiamo al talento e alla dedizione eccezionale di nostri connazionali. Ecco: Ornella è un caso classico di eccellenza italiana.

Io voglio ringraziarla, a nome dei tanti italiani emigrati al Londra che nella sua libreria hanno trovato una casa, un pezzo del proprio paese e hanno restituito un senso alla propria identità. E grazie anche a Concita De Gregorio che con il suo meraviglioso intuito per le grandi storie nascoste oggi ha fatto conoscere Ornella a tanti italiani che, perdendosi qualcosa, non l’avrebbero forse mai conosciuta.

Una replica a “Ornella dell’Italian Bookshop”

  1. mariella tafuto ha detto:

    Ho letto l’articolo e mi unisco a te nel ringraziare Concita De Gregorio per le bellissime storie che racconta.