26 Gennaio 2012

La ferita di Gubbio

Diritti, Laicità

Inopinatamente il Sindaco di Gubbio, del PD, appoggia la mozione del PdL per l’abrogazione del Registri delle unioni.

UNIONI CIVILI: SCALFAROTTO, A GUBBIO FERITA PER PD
(ANSA) – ROMA, 25 GEN – ‘Il Partito Democratico non puo’ che essere dalla parte dei diritti. La posizione del sindaco di Gubbio in appoggio alla mozione del PdL per l’abrogazione del registro delle unioni rappresenta quindi una ferita per la cultura e la civilta’ del nostro partito’. Lo dice il vicepresidente dell’assemblea del Pd Ivan Scalfarotto.
‘Siamo impegnati da mesi in un lavoro serio e a tratti faticoso – aggiunge – per elaborare proposte che rispondano effettivamente ai bisogni dei cittadini e i nostri amministratori dovrebbero, in tutti i territori, operare sempre tenendo conto di questo. Una decisione cosi’ grave come quella assunta a Gubbio mortifica ingiustamente il lavoro di tanti militanti e di tante amministrazioni, che il Pd guida o di cui e’ parte, che in tutta Italia si fanno parte attiva per riconoscere dignita’ e diritti a quei milioni di cittadini cui la legge nazionale non attribuisce strumenti ormai comuni in tutta Europa. Deve essere chiaro a tutti che il Pd, nella sua interezza, riconosce l’esigenza legittima delle coppie non coniugali, gay o etero, di ottenere riconoscimento giuridico e sociale. Auspico che la commissione diritti, che sta lavorando sotto la guida della presidente del partito Bindi, formuli al piu’ presto una proposta operativa che ne costituisca la dimostrazione pratica’. (ANSA).

Una replica a “La ferita di Gubbio”

  1. […] Pessime notizie da Gubbio, amministrazione Pd che cancella il registro delle unioni civili, mentre in altre città se ne discute, non senza timidezze e passi indietro (come accade a Milano, in attesa della visita del Papa, sic). […]