11 luglio 2017

Milano Unica, un passo intelligente

Appunti

Stamattina ho partecipato, in rappresentanza del Governo, all’inaugurazione di Milano Unica, la più importante rassegna italiana di un settore, quello dei tessuti, che è parte rilevantissima della filiera della moda, è a dire di uno dei punti di forza del made in Italy. La fiera, quest’anno anticipata a luglio, vede un incremento di partecipanti di circa il 20%, a conferma dell’andamento positivo per il settore nel 2017. Un andamento che è peraltro in linea con la fase espansiva dell’economia italiana, attestata da tutti gli indicatori Istat e dagli osservatori internazionali. Non meraviglia che, dopo una così lunga e profonda stagione di crisi, la percezione diffusa sia che le cose migliorino troppo poco o non migliorino affatto. Ma anche sotto questo profilo la fiducia delle imprese e delle famiglie sta lentamente crescendo. Non dobbiamo ribadire questi dati di fatto per cullarci sugli allori, al contrario; ma non dobbiamo smettere di praticare l’ottimismo della volontà, che mi pare sia alla base del lavoro del Governo e delle proposte di Matteo Renzi.
Tornando a Milano Unica, il take dell’Ansa che riporta una mia dichiarazione.

MARTEDÌ 11 LUGLIO 2017 12.08.51

Moda: Milano Unica; Scalfarotto, buoni i numeri

ZCZC2353/SXA OMI73042_SXA_QBXB R PEC S0A QBXB Moda: Milano Unica; Scalfarotto, buoni i numeri ++ rpt ++ (Ripetizione con testo corretto alla 11a riga) (ANSA) – RHO (MILANO), 11 LUG – “Il 2017 sta dando segnali importanti di bilancio per il sistema del tessile, rispetto agli anni scorsi in cui la situazione e’ stata sostanzialmente piatta”. Lo ha detto il sottosegretario allo sviluppo economico Ivan Scalfarotto a margine dell’inaugurazione di Milano Unica, la rassegna internazionale della tessitura in corso fino al 13 luglio alla fiera di Milano a Rho. “In questi primi mesi del 2017 – ha spiegato Scalfarotto – i numeri dell’export sono stati buoni. Il fatto di anticipare Milano Unica a luglio – ha aggiunto – e’ stato un passaggio intelligente, perche’ cosi’ anticipa la competizione con il principale competitor francese, e in questo modo vengono anticipati anche i trend degli acquirenti. E’ un settore che ha avuto coraggio nel fare questo cambiamento tanto che gli espositori sono aumentati del 20%”. (ANSA). CRT-Y59 11-LUG-17 12:08 NNNN