5 maggio 2017

Un Paese su cui investire

Appunti

Il Foreign Direct Investment Confidence Index è la classifica annuale della fiducia che i manager delle maggiori imprese del mondo ripongono nei diversi Paesi per la destinazione degli investimenti e ha una collaudata e riconosciuta affidabilità nello stabilire le tendenze degli investimenti a livello planetario. Per quasi dieci anni, dal 2005 al 2014 l’Italia non è nemmeno riuscita a comparire nella graduatoria dei 25 Paesi più attrattivi.

Negli ultimi tre anni e mezzo, dalla nascita del governo Renzi, grazie alla nostra agenda di riforme a al grande lavoro fatto in tutto il mondo, abbiamo progressivamente scalato la classifica fino ad arrivare, quest’anno, alla 13esima posizione, precedendo Paesi come l’Olanda, la Svezia, la Corea del Sud. Rispetto al 2016 abbiamo recuperato ben tre posizioni (la miglior performance relativa, insieme a quella dell’Irlanda).

Un risultato che fa ritenere che gli investimenti stranieri in Italia continueranno il loro trend positivo, con il loro effetto di lavoro e di benessere. Un risultato che dovrebbe inorgoglire tutti, senza distinzione di territorio, di anagrafe, di posizione politica.
Un risultato che dice, e lo dice nel più autorevole studio planetario in materia, che il mondo crede nella nostra Italia. Facciamolo anche noi.